Coppa d’Africa, Camerun-Burkina Faso 2-1: 2 gol di Aboubakar, errore di Onana

Sangare punisce l’uscita a vuoto dell’estremo difensore, poi con due rigori la punta dell’Al-Nassr ribalta il match. In serata in campo Etiopia e Capo Verde

Una doppietta di capitan Aboubakar è il biglietto da visita del Camerun, padrone di casa della Coppa d’Africa 2022 e vittorioso all’esordio per 2-1 con due rigori del centravanti dell’Al-Nassr. Un errore di Onana regala il vantaggio iniziale al Burkina Faso con Sangaré, poi l’irruenza in area degli ospiti finisce per essere deleteria. In campo dalle 20, sempre per il girone A, Etiopia e Capo Verde.

Terapia d’urto

—  

Certamente la nazionale di casa si sarebbe aspettata un inizio migliore, spinta dall’entusiasmo del pubblico e da quella incomparabile emozione di ascoltare il proprio inno in una competizione importante come la Coppa d’Africa. Attorno al 24’, però, accade di tutto. Su corner Issoufou Dayo impatta bene di testa ma si vede salvare sulla linea il tentativo, poi Gustavo Sangaré scheggia la traversa con un cross spaventando André Onana, che pasticcia: sul successivo cross di Bertrand Traoré il futuro portiere dell’Inter va infatti totalmente a vuoto e lascia proprio a Sangaré la chance di insaccare indisturbato. È quindi un 25enne di Ligue 2 il primo marcatore di questa edizione e i piani del Camerun sono già tutti da ricalibrare. Al 39, però, è il napoletano André Zambo Anguissa a togliere le castagne dal fuoco ai Leoni Indomabili, perché in area burkinabé è lui ad anticipare Traoré e quindi a guadagnarsi il penalty: Vincent Aboubakar ristabilisce la parità dagli undici metri. Irruenza è proprio la parola d’ordine di questa sfida d’esordio, con Dayo che nel recupero di primo tempo travolge in scivolata Nouhou Tolo e Aboubakar che così può ripetersi dal dischetto: 2-1 all’intervallo.

Ecco André

—  

La ripresa si apre con una parata da hockey di Onana su Cyrille Bayala, in parte per riscattarsi dallo svarione del primo tempo, e con questo presupposto arriva quasi il tris del Camerun: la rete di Moumi Ngamaelu viene però annullata per fuorigioco, decisione confermata anche dal controllo in sala Var. Il baricentro pare però ormai tendere verso la squadra di Toni Conceição e Zambo Anguissa sfiora il pari con un tiro deviato: il resto è una lenta navigazione verso il triplice fischio. Squadre di nuovo in campo giovedì per la seconda giornata della fase a gironi.