la richiesta dei militanti no pass alla Questura

Paura a Roma tra i manifestanti no pass e no vax per l’infiltrazioni di frange di estrema destra ed estrema sinistra al corteo contro il Green pass

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:







Sabato 15 gennaio, dalle 14.30, è prevista l’ennesima manifestazione no pass e no vax in piazza San Giovanni a Roma. Questa volta sono stati gli organizzatori a scrivere alla Questura, preoccupati per la deriva violenta che potrebbe prendere il corteo. Tra chi scenderà in piazza, infatti, potrebbero esserci frange di estrema destra e di estrema sinistra, e il timore è che si ripetano le scene già viste il 9 ottobre, con l’assalto alla sede nazionale della Cgil.

Manifestazione no vax a Roma, allarme estremisti: la lettera degli organizzatori

A riportare la notizia è Repubblica, che ha visto in esclusiva l’email di posta certificata inviata dagli organizzatori della nuova manifestazione no pass e no vax a Roma, che hanno scritto alla Polizia dopo il “colloquio intercorso il 13 gennaio con l’ufficio di gabinetto della Questura, in cui si ribadisce la necessità di impiego di un numero maggiore di agenti delle forze dell’ordine per garantire la sicurezza” delle piazze.

I manifestanti chiedono più controlli perché avrebbero appreso “dell’arrivo di numerose frange estremiste estranee ai gruppi organizzatori e non allineate alla natura pacifica del sit in regolarmente autorizzato”.

Manifestazione no vax a Roma, allarme estremisti: la mobilitazione per sabato

L’obbligo di esibire il super Green pass all’interno delle attività commerciali e sui mezzi di trasporto, e l’obbligo vaccinale per gli over 50, non sono piaciuti a diversi partiti e gruppi.

Giustino D’Uva, capo de La rete di patrioti, nuova formazione di ultradestra che ha al suo interno diversi fuoriusciti da Forza Nuova, riporta sempre Repubblica, ha annunciato che “siamo pronti a marciare su Roma per riprenderci quello che ci è stato tolto”.

Scenderanno in piazza almeno 36 movimenti estremisti. Oltra a La rete di patrioti e Forza Nuova, ci sarà Magnitudo, che raggruppa i giovani di Roma Nord vicini a Fratelli d’Italia, la sigla sindacale Fisi capeggiata da neofascisti e medici no vax, che aveva annunciato lo sciopero generale dopo l’entrata in vigore dell’obbligo del Green pass sul lavoro.

Fonte foto: ANSA

Manifestazione no pass in piazza a Roma.

Manifestazione no vax a Roma, scattano le sanzioni senza il super Green pass

Già nei giorni scorsi le forze dell’ordine si sono attivate per controllare i manifestanti in vista delle agitazioni di queste ore e dei prossimi giorni. Nella mattinata del 13 gennaio è stato multato infatti l’organizzatore della protesta degli Angeli della Salvezza, che si è tenuta nel pomeriggio del 14 davanti alla Bocca della Verità.

Il no vax stava alloggiando presso un hotel in zona Ponte Mammolo senza avere il certificato verde, e ha ricevuto una sanzione di 400 euro. Per la struttura ricettiva sono in corso le verifiche perché l’inizio della permanenza nell’albergo è anteriore al 10 gennaio, data in cui è entrato l’obbligo del possesso del Super Green pass per entrare negli alberghi e nei bed and breakfast.





Obbligo vaccinale e Green pass nei negozi, cosa cambia e da quando con il nuovo decreto Covid contro Omicron


Fonte foto: ANSA

Obbligo vaccinale e Green pass nei negozi, cosa cambia e da quando con il nuovo decreto Covid contro Omicron