«Piangeva fuori dalla mia porta e…». La reazione social

Sono passate solo poche ore dalla vittoria di Euro 2020 da parte dell’Italia ai danni dell’Inghilterra allo stadio di Wembley, ma i retroscena sulla partita decisiva certo non mancano. A raccontarne uno il giornalista Alessandro Antinelli, che ha incontrato la mattina dopo la finale il calciatore britannico Phil Foden, costretto a saltare la partita decisiva a causa di un infortunio.

 

UPDATE delle 17.30: Come ci ha fatto osservare il giornalista Rai Alessandro Antinelli nel suo tweet non è mai stato scritto che il giocatore inglese fosse “ubriaco”. Ci scusiamo con lui e con i lettori 

 

Leggi anche > Italia-Inghilterra, Mattarella esulta al gol. I social impazziscono

 

 

 

 

 

 

Il giornalista Alessandro Antinelli ha descritto il fortuito incontro con Phil Foden sul suo account Twitter: “Stamattina – ha scritto sul social – ho aperto alle 6 la porta della stanza. Seduti per terra c’erano due ragazzini inglesi in lacrime: Phil Foden e la moglie. Io gli ho fatto i complimenti. Lui mi ha detto ci vediamo in Qatar. Io gli ho detto vado a Roma dove c’è la coppa. Ci siamo abbracciati. Sipario”. Numerosi i commenti dei follower, che si sono stupiti del racconto e complimentati per il suo comportamento. In molti però hanno sottolineato che doveva avvisare il calciatore che alla competizione in Qatar l’Italia arriverà ancora più forte, perché probabilmente potrà contare su diversi nuovo innesti, come quello di Nicolò Zaniolo.

 

 

Dall’altra parte, come spesso accade sui social, le parole del giornalista che servivano a raccontare uno stato d’animo, quello dei tifosi dell’Italia e quello di uno dei giocatori simbolo dell’Inghilterra di Southgate, sono diventate la scusa per l’ennesima polemica: quella contro Antinelli, reo, secondo alcuni, di aver inventato la storia e i dialoghi con il calciatore britannico. Accusa, però, priva di uno straccio di prova


Ultimo aggiornamento: Lunedì 12 Luglio 2021, 17:12




© RIPRODUZIONE RISERVATA