Svanberg beffa Mourinho, Abraham e Karsdorp saltano l’Inter

BOLOGNA – Una caduta che fa male. Dopo tre vittorie consecutive (contro Genoa, Zorya e Torino), la Roma si ferma a Bologna. Punita dall’unico errore difensivo della gara, la squadra di Mourinho si sveglia troppo tardi nonostante uno schieramento a tratti super offensivo. Il gol di Svanberg al 35′ del primo tempo lancia i rossoblù (che agganciano Juve e Fiorentina) e beffa la Roma, che sarà costretta a sfidare l’Inter sabato prossimo senza Abraham e Karsdorp (ammoniti, erano diffidati) e con il dubbio El Shaarawy (uscito nella ripresa per un problema al polpaccio).

Guarda la gallery

Roma ko a Bologna: Abraham una furia, sangue per Skorupski

Svanberg punisce Rui Patricio

Rispetto alla formazione che ha battuto il Torino, Mourinho cambia solo l’infortunato Pellegrini con Veretout. Per il resto tutti confermati, con Smalling al centro della difesa a tre, El Shaarawy esterno sinistro, Mkhitaryan a centrocampo e Zaniolo-Abraham coppia d’attacco. Dall’altra parte, Mihajlovic si affida in avanti alle giocate di Soriano, Barrow e Arnautovic. La gara dell’attaccante austriaco dura però solo un quarto d’ora a causa di un problema muscolare: al suo posto entra Sansone. La Roma prova subito ad approfittare del momento di sbandamento rossoblù e va vicino al vantaggio con un colpo di testa di Abraham, su cross dalla destra di Karsdorp, che sfiora il palo. La squadra di Mourinho sembra in pieno controllo, ma al 35′ una doppia indecisione di Rui Patricio regala a Svanberg lo spazio e il tiro da fuori per il vantaggio del Bologna.

Abraham squalificato, El Shaarawy infortunato

La Roma si sveglia nel finale di primo tempo con un pallonetto di Abraham che Skorupski riesce a deviare in tuffo. Il centravanti inglese viene anche ammonito da Pairetto per un intervento fortuito a centrocampo e si dispera: diffidato, salterà l’Inter. Mourinho si lamenta in panchina e in avvio di ripresa cambia inserendo Carles Perez al posto di Diawara. Poco dopo esce anche El Shaarawy per un problema muscolare: dentro Shomurodov. Al 18′ spazio anche al rientrante Cristante per Veretout. Mourinho le prova tutte. Al 25′ Skorupski salva tutto su una conclusione di Mkhitaryan. Entra anche Viña al posto di Mancini. La Roma spinge fino alla fine, ma il portiere del Bologna salva ancora su Abraham blindando l’1-0.

BOLOGNA-ROMA, TABELLINO E STATISTICHE